Title: I centri rurali libici : l´architettura dei centri rurali di fondazione costruiti in Libia - colonia italiana - durante il fascismo (1934-1940)
Language: Deutsch
Authors: Capresi, Vittoria
Qualification level: Doctoral
Advisor: Döring-Williams, Marina
Assisting Advisor: Gresleri, Giuliano 
Issue Date: 2007
Qualification level: Doctoral
Abstract: 
La tesi si concentra sull´analisi dei centri rurali fondati in Libia, colonia italiana, durante il fascismo. Una prima parte (chiavi di lettura) fornisce i dati per la comprensione del fenomeno sia dal punto di vista storico che giuridico. La seconda parte del testo (nucleo) costituisce il cuore della tesi, ovvero l´analisi critica dei centri rurali di fondazione. Sono innanzitutto descritti e analizzati tutti i centri costruiti (e pianificati) in Libia dal punto di vista urbanistico e stilistico, sono quindi confrontati tra loro grazie alla formulazione di tipologie urbanistiche. Una terza parte della tesi (teorie) si concentra sugli aspetti più teorici del tema, analizzando il transfer culturale dall´Italia alla Libia e come l´osservazione dell´architettura spontanea libica sia tornata in forma di reactio in madrepatria, influenzando la formulazione del concetto di mediterraneità. Infine nelle "conclusioni e prospettive future", è compresa una dettagliata analisi della situazione attuale dei centri, del loro ruolo urbano all´interno del territorio e dello stato di conservazione.
Le schede, oggettiva descrizione di tutti i centri, costituiscono uno strumento atto a fornire tutte le informazioni (architetto, anno di costruzione, funzioni presenti, descrizione del nucleo di edifici) necessarie ad una esauriente descrizione.

The thesis focuses on the analysis of the newly grounded villages in Libya, Italian colony, during fascism. A first part of the work (chiavi di lettura / keys) furnishes both the historical and juridical data to introduce the topic. The second part (nucleo / nucleus) concern the critical analysis of the newly grounded centres.
Firstly they are described the adopted town planning solutions and the style of the villages. Afterwards, the villages are confronted together, to underline similar urban and architectural solutions. A third part of the work (teorie / theories) concentrates on the theoretical aspect of the topic, analysing the cultural transfer between Italy and Libya, and how the observation of spontaneous architecture in Libya come back in the debate about "mediterraneità" in Italy.
The "schede" offers an objective description of all the villages, based on a similar schema (name of the architect, year, funtions of the buildings, description of the urban solution).
Keywords: Libyen; Faschismus; Kolonialismus; Italian; Moderne; Architektur; Städte; Gründung; Mediterraneität
Fascism; Colonialism; Libya; Italy; Modern; Architecture; newly gorunded; villages; Mediterraneity; mediterraneità
URI: https://resolver.obvsg.at/urn:nbn:at:at-ubtuw:1-20757
http://hdl.handle.net/20.500.12708/13949
Library ID: AC05034868
Organisation: E251 - Institut für Architektur- und Kunstgeschichte, Bauforschung und Denkmalpflege 
Publication Type: Thesis
Hochschulschrift
Appears in Collections:Thesis

Files in this item:


Page view(s)

19
checked on Jul 26, 2021

Download(s)

94
checked on Jul 26, 2021

Google ScholarTM

Check


Items in reposiTUm are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.